Documento programmatico
Il Consorzio per il #Rilancio

Documento programmatico di indirizzo al Consiglio di Amministrazione per il mandato 2019 - 2024

"Gli Scenari e le Nuove Sfide. Attrattività e Competitività"


La Provincia di Modena, quale parte attiva della Regione, è oggi locomotiva della crescita economica ed esprime una vocazione europea, è oggi chiamata a dare attuazione all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile del nuovo quadro strategico delle Nazioni Unite fondata sull’integrazione tra le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, sociale ed economica):

  • promuovere una crescita intelligente, che significa sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e l’innovazione;
  • una crescita sostenibile e resiliente, che significa promuovere un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e resiliente ai cambiamenti climatici e pertanto più competitiva;
  • una crescita inclusiva, che significa promuovere una economia con un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione e inclusione sociale e territoriale.

Scarica il documento completo

Il Consorzio per il #Rilancio

"Piano di Sostegno e Rilancio dell'Economia Territoriale modenese (emergenza covid-19)"

Programma 2020/21 per sostenere il processo di sostegno e rilancio economico post emergenza Covid-19. Proseguiranno le attività di collaborazione su attività promosse dai Comuni su temi puntuali previa sottoscrizione di apposita Convenzione.

  1. Modifica dello Statuto per consentire interventi sul patrimonio immobiliare esistente (anche mediante l’acquisizione degli stessi da parte del Consorzio o di altri Enti per la ricollocazione sul mercato immobiliare del produttivo a prezzo convenzionato) promuovendo e gestendo servizi, pubblici e/o di interesse pubblico, a supporto delle necessità dei Soci.
  2. Dotazione di nuove professionalità per accompagnare le azioni del Consorzio e dei Comuni soci con avvisi per elenchi professionisti funzionali alle consulenze/collaborazioni (particolare attenzione ai giovani neodiplomati e laureati).
  3. Per esperti nel settore energetico/climatico consolidare la collaborazione con L’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile (AESS).
  4. Collaborazione e supporto ai Comuni soci per la costruzione del nuovo Piano Urbanistico Generale (PUG) ed in particolare dell’Atlante Aree Produttive sull’esempio di quanto già svolto per il Comune di Modena (con l’obiettivo di mantenere costantemente aggiornamento tale data base).
  5. Collaborazione con i Comuni soci per supportare e collaborare agli interventi di rigenerazione, riqualificazione e/o ampliamento delle Imprese del tessuto produttivo.
  6. Acquisizione aree sulle quali il Comune di riferimento ha in corso e/o attivi nel breve periodo dei progetti di riuso e rifunzionalizzazione al fine di predisporre interventi di bonifica, sistemazione dell’area e/o messa in sicurezza di edifici e manutenzione degli immobili.
  7. Individuazione di concerto con i Comuni soci per progetti di rigenerazione di spazi connessi al produttivo, per attività di supporto o servizi, al produttivo, nelle aree produttive o limitrofe, per accrescere l’attrattività dei territori: ristorazione/street food, spazi verdi, car&bike sharing, piazzole attrezzate per la ricarica elettrica.
  8. Premi/Sponsorizzazione a supporto di concorsi di progettazioni (progetto architettonico definitivo) eventualmente promossi anche da imprese per la realizzazione di ampliamenti e/o nuove sedi aziendali e produttive. Partecipazione del Consorzio (con un esperto) nel team di valutazione. I progetti verranno pubblicati in apposita pagina del sito web del Consorzio. Il progetto verrà valutato prevalentemente per le soluzioni innovative proposte nei temi: ecologico-ambientali, d’accessibilità, di sostenibilità e connettività.
  9. Aggiornamento dello studio del CRESME sugli scenari economici della Provincia di Modena post covid-19. Organizzazione di un Convegno a fine anno 2020/inizio 2021.
  10. Collaborazione con i Comuni per la gestione di interventi legati alla formazione professionale e all'innovazione tecnologica delle imprese: il Consorzio come concessionario di immobili recuperati a tale scopo, come stazione appaltante o come supporto alla stesura di bandi per l'accoglimento di progetti formativi innovativi a servizio delle imprese del territorio.
  11. Collaborazione con i Comuni interessati dal terremoto per la riqualificazione degli edifici e spazi pubblici ancora lesionati: il Consorzio potrebbe collaborare con questi Comuni, previa sottoscrizione di apposita convenzione, individuando personale tecnico-amministrativo di supporto dalla fase di gara fino alla computazione/rendicontazione dei lavori eseguiti.